CONTATTI
I tre soprani

I tre soprani

Eugenia Braynova, Paola Lopopolo e Valentina Coladonato sono le voci dell’Opera di Torino che portano alla ribalta, in Osteria, compositori e arie celebri e meno note dell’opera in un’esecuzione del tutto originale che coinvolge anche il pubblico attraverso l’ascolto e lo storytelling.

Nata a Sofia, Eugenia Braynova inizia giovanissima lo studio della musica, entrando a far parte del coro dei bambini della Radio Nazionale di Bulgaria. Approfondisce in seguito la conoscenza delle discipline musicali conseguendo con il massimo dei voti la laurea in canto all’Accademia Musicale Statale di Sofia. Nella sua carriera ha ricoperto moltissimi ruoli da solista in teatri italiani ed esteri e dal 2010 è artista stabile del coro del Teatro Regio di Torino. Paola Lopopolo si è diplomata in violino e in canto lirico, ha conseguito la laurea in Discipline Musicali e, successivamente, il diploma in Musicoterapia. Ha collaborato con prestigiose orchestre italiane e straniere, è autrice di sussidi musicali, docente formatore del personale della scuola del Miur e attualmente lavora, in qualità di corista stabile, presso la Fondazione Teatro Regio di Torino. Valentina Coladonato, laureata in Lingue, diplomata in Canto con lode, vincitrice di concorsi internazionali, canta dal repertorio barocco a quello contemporaneo con gruppi specializzati, spesso eseguendo prime assolute. Ospite di Scala di Milano, Operà de Paris, Musikverein, Radio France, WDR e La Biennale, è stata diretta da Muti, Abbado, Robertson, Eötvos, Axelrod, Ceccherini. Incide per Decca, Glossa, Brilliant. Attualmente è docente al Conservatorio di Como.
Maestro accompagnatore: Andrea Turchetto.   

Ora di inizio concerto: 21,30

Ingresso:
15 euro (con calice di vino e dolce) – 10 euro (prezzo riservato a chi cena)
Possibilità di cenare prima del concerto con il menù alla carta

 

Archivi

Categorie

Carola Cora Quartet

Carola Cora Quartet

Nel Carola Cora Quartet la passione per il sound caldo del jazz si accompagna ad una continua ricerca di suoni legati a timbri, ritmi e colori in un assieme strumentale ricco di energia. La voce di Carola, cantante jazz istintiva e passionale, trova un trio d’eccezione formato da Sergio Di Gennaro (pianoforte), Gian Maria Ferrario (contrabbasso) e Gianpaolo Petrini (batteria) che si muovono sul palco con la determinazione e la consapevolezza di chi conosce la musica, il jazz e l’arte del “suonare insieme”.   

Formazione
Carola Cora, voce
Sergio Di Gennaro, pianoforte
Gian Maria Ferrario, contrabbasso
Gianpaolo Petrini, batteria

Giorno e ora di inizio concerto: Mercoledì 9 marzo ore 21,30

Ingresso:
15 euro (con calice di vino e dolce) – 10 euro (prezzo riservato a chi cena)
Possibilità di cenare prima del concerto con il menù alla carta

Archivi

Categorie

Le Storie Sbagliate

Le Storie Sbagliate

Le Storie Sbagliate non è solo un concerto, ma un vero e proprio spettacolo di melodia, poesia, canzone, recitazione per ricordare un grande artista e per scoprire il filosofo, il poeta e soprattutto l’uomo Fabrizio De Andrè.
L’impegno per il sociale costituisce il filo conduttore de Le Storie Sbagliate che muove numerosi strumenti, voci e professionalità, guidati dal direttore artistico Marco Raiteri e accompagnati dai versi recitati dalla poetessa Cinzia Morone e dal celebre attore e doppiatore Mario Brusa, per ricreare le atmosfere dei concerti live del cantautore genovese.
Le Storie Sbagliate sono una matura evoluzione del progetto Fabrizio De Andrè Remember 2.0.
L’iniziativa ha il patrocinio morale della Fondazione Fabrizio De André presieduta da Dori Ghezzi.  

STAFF
Marco Raiteri, voce e chitarra; Sabrina Pernice, violino; Marcello Massari, chitarre, bouzouki, banjo e armoniche, Matteo Tonazzo, pianoforte e tastiere; Matteo Rossi, basso elettrico; Riccardo Mollo, batteria, percussioni e handpan; Cinzia Morone, voce recitante; Mario Brusa, voce recitante.  

Mercoledì 23 febbraio
Ora di inizio concerto: 21,30
Ingresso:
15 euro (con calice di vino e dolce) – 10 euro (prezzo riservato a chi cena)
Possibilità di cenare prima o dopo il concerto con il menù alla carta

Archivi

Categorie

Serenate al tavolo per San Valentino

Serenate al tavolo per San Valentino

Ripercorrendo la tradizione diffusa nei ristoranti di un tempo, quella di allietare cene romantiche con la dolcezza di canti e serenate, il duo composto da Angelo Palma e Roby Avena propone lunedì 14 febbraio per il San Valentino dell’Osteria Rabezzana una proposta unica che prevede un ricchissimo programma di serenate realizzate al tavolo, “su ordinazione” dal Menù Musicale.
Un’esibizione in acustico, dedicata e personalizzata, con intrecci vocali e strumenti tipici delle serenate, quali chitarra classica e fisarmonica cromatica. Ogni coppia potrà scegliere il proprio brano durante la cena, direttamente da un ricco repertorio composto da oltre 30 brani diversi che saranno poi interpretati dal vivo dai musicisti.
Il repertorio, esteso e fantasioso, viaggia attraverso tantissime declinazioni del canto d’amore, spaziando anche in tradizioni caraibiche, sudamericane ed europee. Si potranno così scegliere brani “d’antan” della Torino di una volta; romantici valzer e melodie francesi; brani d’autore della più antica canzone italiana; rime e sonorità della spumeggiante ed ironica “posteggia” partenopea; canti di passione e d’amore della Sicilia; melodie vivaci quanto struggenti dei “mariachi” del Messico; per finire con i ritmi coinvolgenti del son cubano e rumbe gitane della Spagna. Il duo musicale propone da anni questo tipo di “servizio” riprendendo e reinterpretando diverse tradizioni nostrane, alcune molto antiche, che da Nord a Sud hanno fatto innamorare generazioni di italiani. 

ANGELO PALMA
Cantante e chitarrista, ha alle spalle oltre trent’anni di musica. È musicista dell’Orchestra Terra Madre di Slow Food e della Paranza del Geco. Ha dato vita a moltissime formazioni musicali dedicate ai repertori centro e sud americani, andini, partenopei e mediterranei in tutta Italia ed in Europa. Ha collaborato con Horacio Salinas, Inti Illimani, Eugenio Bennato, John Turturro, Tonino Carotone, Gianni Conte dell’Orchestra Italiana di Renzo Arbore, Marisa Laurito ed il gruppo boliviano Ruphay, con base in Francia.

ROBY AVENA
Giovane musicista di spicco della scena piemontese, fisarmonicista, appartiene ad una famiglia di musicisti da generazioni. È componente stabile dell’Orchestra Terra Madre di Slow Food, di Gran Bal Dub con Madaski e Sergio Berardo e fondatore dei Baklava Klezmer Soul. Ha collaborato alla colonna sonora dello spettacolo di Silvio Orlando “La vita davanti a sé”.

Oltre al Menù Musicale, l’Osteria Rabezzana propone uno speciale Menù alla Carta dedicato a San Valentino dello chef Giuseppe Zizzo.

Antipasti
Carciofi scottati con baccalà cotto a vapore, 15 euro
Crudo di crostacei e molluschi, 20 euro
Sformato di peperoni con salsa di porri, 13 euro

Primi
Risotto con capasanta e crema di cima di rapa, 14,50 euro
Raviolo di lepre su vellutata di patata e timo, 13,50 euro
Tagliolini al nero di seppia con astice, 20 euro

Secondi
Ricciola al forno con catalogna, patate e crostini di pane, 22 euro
Polpo all’Osteria, 21 euro
Carrè di cervo ai frutti rossi, 20 euro

Dessert
Sfera di San Valentino, 6 euro
Crostatina ai lamponi, 6 euro
Tiramisu, 6 euro  

Archivi

Categorie

Jazzin’up Christmas

Jazzin’up Christmas

“Jazzin’up Christmas” è un concerto dedicato alle canzoni più belle del periodo natalizio con la musica e la voce di poeti e narratori di ogni parte del mondo.
L’ensemble formato da Lil Darling, Fulvio Vanlaar, Francesco Bertone e Edoardo Luparello, interpreterà in modo particolare e versatile i brani che vanno dalla tradizione natalizia inglese del ‘700 “God Rest you Merry Gentleman” ai classici standards di Ella Fitzgerald e Frank Sinatra “The Christmas Song”, “White Christmas”, “Jingle Bells”, alla tradizione del gospel con “Nobody Knows you the troubles I’ve seen”.
In “Jazzin’up Christmas” il fascino e la teatralità della voce di Lil Darling si fondono con il sound di vera pulsazione emotiva evocato dal quartetto.

LIL DARLING QUARTET – FORMAZIONE

Lil Darling, voce cantata e recitata
Fulvio Vanlaar, pianoforte
Francesco Bertone, contrabbasso
Edoardo Luparello, batteria

 

LIL DARLING – BIO

Liliana Di Marco (in arte Lil Darling) è una jazz vocalist che inizia la sua formazione studiando teatro, dizione, uso della voce e canto jazz presso le realtà più prestigiose di Torino. Nel 2009 consegue il master in Vocologia Artistica all’Università di Bologna e la sua tesi “Un tocco per cantare” viene pubblicata sul libro “La voce del cantante” (Omega edizioni).
Dal 1996 al 2005 è stata protagonista indiscussa al Teatro Regio di Torino di “All That Swing”, rassegna dedicata ai grandi interpreti e compositori dello swing e del jazz, replicata con successo al Teatro Carlo Felice di Genova, Teatro Coccia di Novara e in Giappone a Tokyo e Osaka in una lunga tournée di concerti. “All That Swing” rappresenta una tappa molto importante che la porta a suonare in tutti i principali jazz-club italiani, tra cui il Blue Note di Milano, la Cantina Bentivoglio di Bologna, l’Alexander Platz di Roma, il Cotton Club di Ascoli Piceno e il Naima di Forlì. In Europa è molto apprezzata soprattutto a Parigi che rappresenta un punto di partenza per numerosi festival in Italia e in Europa; in televisione, tra i vari programmi, è stata ospite di Maurizio Costanzo nella trasmissione “Stella”. Lil Darling ha inciso sei dischi di standard jazz di cui uno (Night and Day, 1999) è distribuito dalla Pony Canyon in Giappone.

Ora di inizio concerto: 21,30

Ingresso:
15 euro (con calice di vino e dolce) – 10 euro (prezzo riservato a chi cena)
Possibilità di cenare prima del concerto con il menù alla carta

 

Archivi

Categorie

Trio Marciano in Concertando

Trio Marciano in Concertando

Da Carosone ai Righeira: Concertando è un excursus sui generis nella storia d’Italia attraverso cinquant’anni di canzoni di artisti arcinoti e curiosità inesplorate che trasportano nello spirito del tempo. Un appassionante itinerario dentro l’arte, la cronaca e il costume di cinquant’anni di cultura italiana e naturalmente di musica. Canzoni presentate canzonando e interagendo, perché questo spettacolo lo fanno non soltanto i musicisti in scena, ma anche il pubblico che aggiunge la sua personale memoria.
La formazione, composta da esponenti storici della scena rock torinese, nasce come resident band del format “Canzonando”, spin-off di “Roba forte”, varietà cult dell’etere radiofonico torinese, registrato dal vivo in un locale e prodotto da CortoCorto, dove la periferia torinese viene canzonata e raccontata tra ironia e melodia.

Formazione

Vito “Dottor Lo Sapio” Miccolis, voce e percussioni
Mauro “Mao” Gurlino, voce e chitarra acustica
Vincenzo “Enzo” Mesiti, basso elettrico

Ora di inizio concerto: 21,30

Ingresso:
15 euro (con calice di vino e dolce) – 10 euro (prezzo riservato a chi cena)
Possibilità di cenare prima del concerto con il menù alla carta

 

Archivi

Categorie

Pin It on Pinterest